Quella casa non c'è più.
Niente più profumo di croissant appena comperati, niente voce piena di affetto che mi chiama, niente abbraccio di prima mattina, niente bacio della buonanotte.
Chissà chi ci sarà adesso, in quelle pareti impregnate d'amore.
Se l'amore lo possono respirare anche loro o se due mani di vernice se lo son portato via.

Arriverò in aereoporto, rivederò quelle mani che son uguali alle mie, ma non ci saranno più le sue.
e spero di sorridere nel ricordo

Nessun commento:

Posta un commento

LA REGOLA PRINCIPE:
Si commenta il post, non la Blogger.

Mi piace chi si firma