L'invidia del maschio


Lo guardo. "cos'è un cancro? oddio?"
"no, signora, è semplicemente un follicolo maturo in attesa della fecondazione"
Mi fa uno strano effetto.
E' triste.
E' pronto. E non servirà a niente.
Forse sono pronta anche io, ma sono una specie di peter pan.
Sto crescendo ora.
Fa miseramente male sapere che si hanno pochi anni per riprodursi e quando questo non corrisponde
né alla casualità della vita né alla maturità emotiva per farlo, è un peccato.

Mi chiedo se questa assoluta necessità di libertà e indipendenza non sia una schiavitù in verità.

1 commento:

LA REGOLA PRINCIPE:
Si commenta il post, non la Blogger.

Mi piace chi si firma