Ho nostalgia della mia giovinezza.
Dell'ingenuità, del mondo ai miei piedi, del tutto e del niente che avevo.
E di tutti quelle infinite possibilità che mi pareva di possedere, il poter rimandare perché, pensavo, di possedere tempo infinito per ogni cosa.

1 commento:

LA REGOLA PRINCIPE:
Si commenta il post, non la Blogger.

Mi piace chi si firma