Il potere delle parole. presunto stupro

i giornalisti che dicono "presunto stupro" riferendosi a quella ragazzina pestata a sangue e lasciata sulla neve dovrebbero vergognarsi sara t.

 e comunque avete un curioso modo di spostare l'argomento: dal "presunto" stupro al diritto all'informazione alla definizione di reato; questa tecnica la conosco, scema io che ci son caduta: "quando non hai ragione nel merito, slitta la discussione un po' più in là". Direi che è ora di lasciarvi alle vostre verità. Voglio solo sperare che non siate davvero così [inserire aggettivo a scelta] da non capire che la parola presunto nasconde tutto un sottotesto inevitabile e offensivo - Livia [Mrs Bubba]

Nessun commento:

Posta un commento

LA REGOLA PRINCIPE:
Si commenta il post, non la Blogger.

Mi piace chi si firma