Il mio posto è stato già preso.
Sorrido.
Faccio tacere l'orgoglio, perché è solo quello che parla quando sento quella fitta allo stomaco.
Lascio parlare il cuore.
Non ha niente da dire.
Prendo il cappello che avevo lasciato sul sedile e scendo.

2 commenti:

  1. No Cri, a volte orgoglio e cuore vanno di pari passo se si è sicuri dei propri valori e sale una rabbia talmente forte! alla fine è anche vero che si tace, ma lo si fa perché si perde ogni speranza e il dolore da sopportare non ha limite

    RispondiElimina
  2. infatti è proprio il contrario :) io non provo niente se non l'orgoglio ed allora è giusto lasciare il posto

    RispondiElimina

LA REGOLA PRINCIPE:
Si commenta il post, non la Blogger.

Mi piace chi si firma